I Rolling Stones annunciano a sorpresa un inedito sul lockdown: «Living in a Ghost Town»

Realizzato più di un anno fa, il singolo era stato conservato in vista di un prossimo album. «Poi è scoppiato il casino – annuncia Keith Richards – e insieme a Mick abbiamo deciso che questa canzone doveva essere lavorata adesso e così eccola qui»

«Vivere in una città fantasma». La band britannica torna con un nuovo brano: Living in a Ghost Town. E mai titolo fu più adatto, visti i tempi. Scritto da Mick Jagger e Keith Richards, ideato e registrato a Los Angeles e Londra in isolamento, il singolo è il primo in 8 anni. Gli ultimi due inediti dei Rolling Stones, Doom and Gloom e One More Shote, erano usciti nell’album del Greatest Hits del 2012.

«Gli Stones erano in studio a registrare del nuovo materiale prima del lockdown e c’era una canzone che pensavamo avrebbe risuonato attraverso i tempi che ora stiamo vivendo. Ci abbiamo lavorato in isolamento. Ed eccola qui – s’intitola “Living in a Ghost Town” – spero che vi piaccia», annuncia Mick Jagger sulla sua pagina Instagram.

«Life was so beautiful / then we all got locked down», «La vita era così bella / poi siamo stati rinchiusi», recita il testo della canzone. «Allora, per farla breve. Più di un anno fa a Los Angeles avevamo pensato di tenere questo brano per un nuovo album, poi è scoppiato il casino e insieme a Mick abbiamo deciso che questa canzone doveva essere lavorata adesso e così eccola qui, “Living in a Ghost Town. Stay safe!», gli fa eco il chitarrista Keith Richards. «Mi è piaciuto – sottolinea il batterista Charlie Watts – lavorare su questa traccia. Penso rispecchi l’umore del momento e spero che le persone che l’ascoltano siano d’accordo».

E Ronnie Wood: «Grazie mille per tutti i messaggi di queste ultime settimane, per noi è importante che vi piaccia la musica. Abbiamo un brano nuovo di zecca per voi, speriamo vi piaccia. Ha una melodia struggente, si chiama “Living in A Ghost Town“. Nel brano anche Darryl Jones (basso) e Matt Clifford (tastiere, corno francese, sax, flicorno)».

Il parere degli esperti:

Leggi anche: