Coronavirus, per Lufthansa in arrivo l’accordo con il governo tedesco per gli aiuti di Stato

«Stiamo combattendo per il futuro di questa compagnia e dei suoi 130 mila dipendenti e stiamo facendo di tutto per tenere la maggior parte possibile»

In un messaggio ai dipendenti, Lufthansa afferma di essere vicina a un accordo con il governo tedesco per ricevere aiuti di Stato per far fronte alla crisi conseguente alla pandemia di Coronavirus. Abbiamo avuto colloqui intensi e costruttivi con il governo tedesco, spiega la direzione della compagnia aerea, che è la più grande d’Europa, nella comuicazione. E secondo noi queste discussioni possono concludersi in tempi brevi.

A causa della crisi e dai lockdown globali portati dall’epidemia di Covid-19, il gruppo, ricostruisce Corriere Economia, ha perso il 99,1% dei passeggeri, cancellando 3mila voli al giorno e registrando 1,2 miliardi di perdite in tre mesi. Non registra «praticamente alcun guadagno» e lascerà a terra quasi tutta la flotta almeno fino a ottobre. Con la speranza di segnali positivi almeno per l’autunno.

«Stiamo combattendo per il futuro di questa compagnia e dei suoi 130 mila dipendenti e stiamo facendo di tutto per tenere la maggior parte possibile», dice l’amministratore delegato Carsten Spohr.

In copertina EPA/Oliver Lang | Aeroplani di Lufthansa all’aeroporto di Schoenefeld, Germania, 23 aprile 2020.

Leggi anche: