Giorgia Meloni ricorda Almirante: «Politico e patriota stimato anche dai suoi avversari». Polemica sui social

Nel 32esimo anniversario della morte del leader del Msi, il post commemorativo della leader di Fratelli d’Italia suscita indignazione e dubbi sui valori trasmessi dall’attuale destra italiana

«Politico e patriota d’altri tempi, stimato da amici e avversari». È così che la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, ha voluto ricordare sui social Giorgio Almirante, fondatore del Movimento Sociale Italiano, nel 32esimo anniversario della sua morte. «Amore per l’Italia – prosegue la leader di FdI – onestà, coerenza e coraggio sono valori che ha trasmesso alla Destra italiana e che portiamo avanti ogni giorno. Un grande uomo che non dimenticheremo mai».


Ma tra i ricordi legati alla figura di Almirante degli utenti dei social, ce ne sono molti altri. Tra questi quello della firma del leader del Msi delle leggi razziali, di essere un «patriota collaborazionista dei nazisti», di «aver ostacolato, fucilandoli, l’azione dei partigiani dal regime mussoliniano».

A questi commenti, han fatto seguito quelli relativi al fatto che Almirante sia stato «capo gabinetto del Ministero della Propaganda della Repubblica di Salò», salvo poi «far parte del Parlamento italiano una volta caduto il regime fascista» e istituita la Repubblica, grazie al provvedimento di amnistia dell’allora ministro di Grazia e Giustizia, Palmiro Togliatti. Il tutto senza mai rinnegare le proprie idee né prendere le distanze dagli slogan razzisti e antisemiti promossi durante il fascismo.

Ed è così che sia su Twitter, sia su Facebook, in risposta al post di commemorazione della Meloni, tra gli utenti che ne condividono il ricordo e l’apprezzamento in qualità di «statista» e «patriota», si sono moltiplicate anche le domande a Meloni sulla figura di Almirante e se le sue idee fasciste e razziste siano, ancora oggi, tra quelle portate avanti dalla destra italiana e se il fatto di aver collaborato con il regime nazista sia compatibile con la definizione di «patriota».

Leggi anche: