Luciano De Crescenzo insieme al simbolo del Carroccio, la famiglia contro il post dell’esponente della Lega: «Ci dissociamo»

Il leghista campano Severino Nappi ha ricordato l’«ingegnere filosofo» con un manifesto leghista sui social

Sul manifesto postato sui social da Severino Nappi, il simbolo della Lega, lo slogan di Matteo Salvini «Prima gli italiani» e il volto sorridente di Luciano De Crescenzo. Un’inedita combinazione, creata ad hoc dal leghista, per ricordare l’attore napoletano scomparso un anno fa. Un’iniziativa che però alla famiglia dell’«ingegnere filosofo» non è piaciuta affatto.

«Non autorizziamo e ci dissociamo da qualsiasi utilizzo a fini politico-elettorali dell’immagine di Luciano De Crescenzo che tuteleremo in tutte le sedi opportune», è stata la presa di posizione da parte di Paola De Crescenzo, figlia dell’attore napoletano, e del nipote Michelangelo. A difendere la famiglia anche diversi commenti sotto il posto di Nappi, «Qui siamo ai limiti della blasfemia», ha scritto più di un utente.

Leggi anche: