Napoli, l’autobus si incastra in curva: «Ma guida il figlio?». L’azienda nega: «È una donna di 44 anni appena assunta» – Video

Nel filmato si vede un ragazzino al volante dell’autobus in evidente difficoltà, seguito da un adulto. La vicenda è stata rilanciata dal consigliere regionale campano Borrelli al quale ha risposto l’azienda di trasporto pubblico napoletana: «È un’autista donna di 44 anni assunta a tempo»

Ci sarebbe stato un ragazzino di 15 anni alla guida di un autobus dell’Anm, il servizio di trasporto pubblico di Napoli, che ha lasciato sbigottiti passanti e automobilisti domenica scorsa, 19 luglio. Il video è stato diffuso dallo speaker radiofonico Gianni Simioli, segnalato poi al consigliere regionale campano Francesco Borrelli che ha chiesto all’azienda di indagare su come sia potuto succedere.

Alla richiesta del consigliere è poi arrivato il chiarimento dell’Anm, secondo cui al volante c’era «una donna di 44 anni che sta svolgendo la trafila seguita da tutti gli autisti interinali che vengono assunti a tempo da Anm».

L’autobus era stato immortalato vicino la rotatoria ta via Manzoni e via Caravaggio a Napoli, mentre al volante con l’autista c’è un ragazzino in evidente difficoltà nel guidare il mezzo, tanto da non riuscire a imboccare la curva, bloccando per qualche minuto il traffico, comunque contenuto alle 22 di domenica sera. Come riporta il Mattino, alcuni testimoni confermano che alla guida del mezzo ci fosse un ragazzino: «forse quello era il padre che faceva “scuola guida” al figlio, ma in questo caso non era un’auto ma un autobus», mentre altri sui social contestano la ricostruzione di Borrelli, spiegando invece che al volante c’era un autista molto giovane e inesperto.

Video: Facebook | Gianni Simioli

Leggi anche: