Roma, nonno spara al nipote di 7 anni alla testa: «Mi è partito un colpo». Il bambino è grave

In casa c’era anche il papà. Sentito lo sparo è uscito dal bagno e ha trovato il figlio a terra ferito

Un colpo alla testa partito dalla pistola del nonno. Un bambino di 7 anni è ricoverato in gravi condizioni dopo essere stato ferito da un’arma da fuoco a casa di suo nonno, a Roma, in zona Conca d’Oro. La polizia sta indagando sulla vicenda ma da una prima ricostruzione dei fatti, sembra che a sparare sia stato effettivamente il nonno, un uomo di 76 anni a cui sarebbe partito un colpo mentre riponeva la pistola al suo posto, arma regolarmente detenuta. Al momento dell’incidente, in casa si trovavava anche il padre del bambino ferito alla testa. L’uomo era in bagno e, appena ha sentito lo sparo, è uscito e ha trovato suo figlio a terra ferito. La polizia scientifica è al lavoro per raccogliere tutti i rilievi del caso.

Leggi anche: