Coronavirus, Trump: «Via libera della Fda alla terapia del plasma»

Il presidente Usa: «Invitiamo tutti i guariti dalla Covid-19 a donare il plasma per contribuire alle cure»

La Food and drug administration (Fda) ha concesso l’autorizzazione all’uso di emergenza (Eua) del plasma di soggetti convalescenti nel trattamento contro la Covid-19. Lo ha annunciato il presidente Donald Trump in una conferenza stampa alla Casa Bianca. «Si tratta di un annuncio storico», ha detto, definendola una «terapia potente». «Invitiamo tutti i guariti dalla Covid-19 a donare il plasma per contribuire ad usarlo nelle cure», ha aggiunto Trump.

Ieri, 22 agosto, il tycoon aveva accusato senza prove su Twitter esponenti del ‘deep State’ nella Fda di lavorare per rallentare i test del vaccino anti Covid-19, rendendo più difficile per le aziende farmaceutiche reclutare volontari. «Ovviamente sperano di ritardare la risposta a dopo le elezioni del 3 novembre», aveva scritto, invitando a «concentrarsi sulla velocità» per salvare vite umane.

Un commento arrivato dopo che un dirigente della Fda aveva minacciato di dimettersi se l’amministrazione Trump avesse approvato il vaccino prima che fosse dimostrata la sua efficacia e sicurezza. La speaker della Camera Nancy Pelosi ha definito «pericolose» le dichiarazioni del presidente, accusandolo di essere «oltre ogni limite» nell’accusare la Fda di fare giochi politici.

Intanto, secondo il Financial Times, l’amministrazione sta valutando la possibilità di aggirare i normali standard normativi statunitensi per accelerare sul vaccino sperimentale britannico da utilizzare negli Usa prima delle elezioni presidenziali. 

Leggi anche: