Tupac e Notorious Big: all’asta i ricordi della vita dei due acerrimi rivali dell’hip-hop Usa

Si tratta della corona autografata indossata da Notorius per un servizio fotografico realizzato tre giorni prima di morire, e delle lettere d’amore di Shakur

Sotheby’s lancia la prima asta dedicata al mondo dell’hip-hop e lo fa avvalendosi di due esponenti di punta del genere musicale: Notorious Big e Tupac Shakur. I due, che in vita erano stati rivali, si uniscono simbolicamente per l’evento – già chiacchieratissimo – ideato dalla casa d’aste internazionale. Chi si dimostrerà il “miglior offerente” potrà portarsi a casa la corona indossata e autografata da Notorious durante un servizio fotografico del 1997 tenutosi tre giorni prima della sua morte a Los Angeles. Oppure le offerte potranno andare a un archivio di 22 lettere d’amore autografate e scritte da Shakur durante l’adolescenza all’allora fidanzata del liceo.

Il 15 settembre, giorno in cui si terrà l’asta a New York – come riporta il giornale Fortune -, oltre ai cimeli già citati, Sotheby’s presenterà 120 oggetti legati all’hip-hop. Chi vorrà potrà chiedere di esaminare il materiale dal vivo, non prima però di essersi prenotato – come misura preventiva per la pandemia da Coronavirus. Inoltre la mostra sarà anche disponibile al pubblico online tramite la sua galleria digitale.

«L’impatto dell’hip-hop è ovunque: scarpe da ginnastica, abbigliamento, gioielli, arte, musica. Volevo una vendita che riconoscesse davvero quanto sia enorme tale impatto», ha spiegato Cassandra Hatton, curatrice di Sotheby’s che ha organizzato la vendita.

Le basi d’asta – 200mila dollari per la corona e 60mila dollari per le lettere – puntano volontariamente al ribasso, nella speranza che la casa d’aste possa attirare gli offerenti per la prima volta e dimostrare che la galleria non è solo un luogo d’attrattiva per ricchi milionari con la passione per dipinti e vecchi orologi. Sotheby’s si affranca ancora una volta dalle tradizioni, e abbraccia la cultura pop. Già nel luglio 2019 aveva ospitato un’asta dedicata alle sneaker.

Notorious Big e Tupac Shakur

Artisti ancora oggi irraggiungibili, Big e Shakur erano amici; nel tempo i rapporti si sono deteriorati: una faida tra rapper li ha consegnati all’inimicizia eterna. Una guerra alimentata dalle campagne pubblicitarie tra le scene rap della costa orientale e occidentale dell’America. Shakur e Notorious Big – noto anche come Biggie Smalls – sono stati uccisi a pochi mesi l’uno dall’altro. Teorie, revisionismo non sono serviti a nulla: entrambi i crimini rimangono oggi ancora irrisolti.

Il fotografo Barron Claiborne ha conservato la corona indossata da Big durante il servizio fotografico per la copertina della rivista Rap Pages. Claiborne si era detto entusiasta di quel progetto e aveva acconsentito a scattare alcune foto al rapper: voleva che fosse, nel suo immaginario, il re di New York. Sean “Diddy” Combs, proprietario dell’etichetta di Biggie, la Bad Boy Entertainment, era con il rapper durante il servizio fotografico. «Ho visto la corona. Tutti hanno visto la corona. Un oggetto così famoso, iconico. La prima volta che ho pensato sarebbe stata una buona idea metterla in vendita, mi sono detto: “Non sarebbe fantastico rintracciare chi possiede quella corona?”», ha detto Hatton. 

Le lettere di Shakur, invece, scritte con minuzia da amanuense sulle pagine di un quaderno a righe, risalgono al periodo tra il 1987 e il 1988. Erano indirizzate a Kathy Loy, una studentessa della Baltimore School for the Arts. Le 42 pagine raccontano la loro storia d’amore lunga circa due mesi, inclusa una lettera di rimpianto per la rottura inviata un anno dopo. Loy ha fornito le lettere per l’asta.

«Ci sarò sempre per te», le scriveva Shakur. «Tutto è così bello / da quando mi sono innamorato», si legge in una poesia. Quegli scritti rivelano anche la sua amicizia con la collega studentessa Jada Pinkett Smith – che diventerà poi la moglie dell’attore Will Smith -, che menziona in una lettera. A differenza del duro personaggio pubblico di Shakur, le lettere rivelano un «giovane dolce, poetico e sensibile».

In copertina Tupac Shakur | Wikipedia

Leggi anche: