Coronavirus, lo sfogo di Briatore: «Qualche sfigato mi aveva dato per morto. Covid-19? Sono stato peggio» – Il video

L’imprenditore, dalla sua casa di Montecarlo, torna a parlare via Instagram: «Non voglio minimizzare, ma lo scorso anno ho avuto una polmonite e sono stato malissimo. Niente di paragonabile»

Per Flavio Briatore l’Italia è «un Paese di invidiosi, gelosi, rancorosi, cattivi». L’imprenditore del Billionaire, ormai guarito dal Coronavirus, è tornato nella sua casa di Montecarlo e ha voluto raccontare l’esperienza della malattia con un video pubblicato su Instagram. «Non voglio minimizzare», ha detto, ma «lo scorso anno sono stato molto male, ho avuto una polmonite per la quale sono stato ricoverato anche in quel caso al San Raffaele e sono stato malissimo, niente di paragonabile».


Nel mirino del manager, poi, è finito il trattamento mediatico di cui sarebbe stato vittima, assieme all’astio di chi gli avrebbe augurato il peggio: «Non voglio neanche ricordare cosa hanno detto certi giornali. Ero già morto, con immenso piacere di qualche sfigato. Mentre io non augurerei mai niente di male a nessuno».

Dopo circa una settimana di ricovero all’ospedale San Raffaele di Milano, Briatore è andato in isolamento domiciliare nella casa dell’amica Daniela Santanchè. «Credo sia un dovere dire la mia esperienza perché ho capito che ora il Covid può essere sconfitto e non bisogna alimentare l’isteria psicologica collettiva».

Leggi anche: