Grillo e la spinta al giornalista di “Dritto e Rovescio”. Le immagini delle telecamere di sicurezza

La sera del 10 settembre il fondatore del M5s era stato attaccato da Paolo del Debbio per aver aggredito uno dei giornalisti della trasmissione “Dritto e Rovescio”

«Attenzione, le immagini che seguono potrebbero urtare la sensibilità dei giornalisti onesti». Sono queste le poche parole che si leggono nella risposta pubblicata da Beppe Grillo sul suo blog dopo le accuse di Paolo Del Debbio. La sera del 10 settembre il conduttore di Dritto e Rovescio aveva attaccato il fondatore del Movimento 5 Stelle per aver spinto Francesco Selvi, un giornalista della trasmissione. Questo gesto sarebbe costato a Selvi cinque giorni di prognosi per un trauma distorsivo e una escoriazione alle ginocchia.


Grillo ha scelto di rispondere pubblicando i filmati ripresi dalle telecamere di sorveglianza del bar lungo la spiaggia di Marina di Bibbona in cui è avvenuto lo scontro. Dalle telecamere si vede chiaramente Grillo spingere il giornalista ma l’impatto sembra più leggero rispetto a quanto si poteva pensare dalle immagini pubblicate da Dritto e Rovescio. Proprio su questo si basa la tesi difensiva di Grillo, che accompagna le immagini delle telecamere con le note di Cinque giorni che ti ho perso di Michele Zarrillo.

Leggi anche: