«Tracollo», «Selfie gaudenti mentre i nostri candidati andavano alla carneficina». Bugani durissimo coi vertici M5s

L’attacco frontale in un post su Facebook all’indomani delle elezioni regionali: «Dove avevamo il 45% abbiamo il 10%, dove avevamo il 15 abbiamo il 3. Eppur si ride»

Attacco frontale di Massimo Bugani ai vertici del Movimento Cinque Stelle. In un lungo post pubblicato su Facebook all’indomani delle elezioni regionali, il consigliere comunale M5s a Bologna ed ex vice capo segreteria di Luigi Di Maio ha scritto: «Non sfugge il tracollo del M5S in ogni tornata elettorale, dalle europee del 2019 ad oggi».


Le responsabilità, secondo Bugani, sono da attribuire «a chi da allora non ha mai voluto avviare un momento di riflessione interna, non ha avuto il coraggio di convocare stati generali, non ha minimamente gestito le precedenti regionali in Calabria e in Emilia lasciando i gruppi allo sbando, non ha mai preso alcuna posizione per costruire progetti seri nei territori».

«Vedere i selfini gaudenti mentre i nostri candidati di queste regionali sono stati mandati alla carneficina mi dispiace e mi addolora», ha scritto Bugani. «In Regioni dove avevamo il 45% abbiamo il 10%, in Regioni dove avevamo il 15 abbiamo il 3%. Eppur si ride».

REFERENDUM, REGIONALI E M5S Il risultato del referendum è un successo degli italiani e non certo dei partiti. 15 anni…

Pubblicato da Massimo Bugani M5S su Lunedì 21 settembre 2020

Leggi anche: