Rapinatore ucciso a Napoli: ecco le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza – Il video

La procura partenopea ha autorizzato la diffusione del filmato. I malviventi, prima di tentare la fuga, avevano puntato la pistola contro i poliziotti

La procura di Napoli ha autorizzato la diffusione delle immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza che documentano la rapina nella quale è rimasto ucciso il 17enne Luigi Caiafa, raggiunto dai colpi di pistola sparati da un poliziotto. Il video mostra che Caiafa e il suo complice compiono la rapina rimanendo in sella allo scooter. Uno dei due ragazzi punta la pistola contro uno dei passeggeri a bordo della Mercedes, mentre l’altro allunga le mani per prendere la refurtiva (portafogli e cellulari).


Mentre la rapina è in corso si nota l’arrivo di una Fiat 500 bianca con a bordo tre agenti della Squadra Mobile in borghese. Uno rimane alla guida, gli altri due invece scendono in strada e si posizionano in modo da tenere sotto controllo i rapinatori da diverse angolazioni. Uno dei due agenti, a un certo punto, si abbassa all’improvviso per cercare riparo dietro la vettura: il motivo è che uno dei rapinatori gli ha puntato contro l’arma che ha in mano. A sparare contro i due ragazzi, che nel frattempo tentano di fuggire in motorino, non sarà lui, ma un altro dei poliziotti impegnati nell’operazione, che adesso è indagato per eccesso colposo di legittima difesa. Un atto dovuto in attesa dell’autopsia sul corpo di Caiafa.

Il video sembra chiarire alcuni punti delle dichiarazioni fatte da Ciro De Tommaso, il diciottenne che ha partecipato alla rapina insieme a Caiafa. A quanto si sa, questa mattina il ragazzo ha riferito al gip che i poliziotti intervenuti sulla scena non hanno intimato l’alt né mostrato la paletta prima di aprire il fuoco. Non solo: il figlio del capo ultras “Genny ‘a carogna” ha anche riferito che né lui né Caiafa avevano puntato la pistola contro gli agenti, che avrebbero quindi sparato senza un effettivo pericolo e senza avvertimenti. In realtà, se nel video la paletta in effetti non si vede, uno dei rapinatori punta però la pistola (giocattolo ma priva del tappo rosso) contro un agente. Il fermo di De Tommaso, per il momento, è stato convalidato.

Leggi anche: