Tennis, Sinner vince il torneo Atp di Sofia a 19 anni: è recordman di precocità

Originario di Bolzano, è l'”enfant prodige” che oggi ha vinto gli Open di Sofia, diventando il più giovane italiano a conquistare un titolo Atp

Jannik Sinner è un vero e proprio fenomeno del tennis. A soli 19 anni (appena compiuti) ha vinto il suo primo torneo Atp nella finale del Sofia Open. L’altoatesino ha battuto il canadese Vasek Pospisil 6-4, 3-6, 7-6. Si tratta del più giovane italiano a vincere un torneo Atp battendo, di fatto, l’attuale primato di Claudio Pistolesi che nel 1987 vinse contro un altro azzurro, Francesco Cancellotti. All’epoca dei fatti Pistolesi aveva 19 anni e sette mesi.


Chi è Jannik Sinner

Sinner, originario della provincia autonoma di Bolzano, in Trentino-Alto Adige, da piccolo era un grande appassionato di sci. A cambiare la sua storia sportiva è stato però l’amore per la racchetta. Ed ecco i risultati. Sorprendenti. Nato a San Candido il 16 agosto 2001, vive con la famiglia a Sesto Pusteria (Bolzano). A 18 anni è stato il vincitore più giovane della storia nelle NextGen ATP Finals. È stato anche il primo tennista classe 2001 a vincere un incontro in un torneo di categoria Masters 1000.

La reazione subito dopo la vittoria

«Grazie al mio team che mi supporta tutti i giorni dentro e fuori dal campo. Non smettete mai di farlo. Sono molto contento di poter dividere con voi questa gioia dopo tutto il lavoro fatto insieme. C’è ancora una lunga strada da percorrere», ha detto l’altoatesino subito dopo la premiazione. 

«Che talento Jannik Sinner! Una grandissima impresa del nostro enfant prodige che ha vinto gli Open di Sofia, diventando il piu giovane italiano a conquistare un titolo Atp. Complimenti e avanti tutta Jannik!», ha detto invece il ministro delle Politiche giovanili dello Sport Vincenzo Spadafora su Facebook.

Foto in copertina: EPA/VASSIL DONEV

Leggi anche: