La bolgia a Riccione per le luminarie di Natale, Bonaccini furioso in tv: «Così torniamo in zona arancione» – Video

di Redazione

Scoppia la polemica sui social per gli affollamenti nelle strade di Rimini e Riccione nel primo giorno di accensione delle luminarie natalizie. Ma secondo l’assessore al turismo riccionese le immagini ingannano per colpa della prospettiva

Troppa la curiosità per le nuove luminarie accese a Riccione, tanto da richiamare centinaia di persone che si sono riversate nelle strade addobbate dal Comune per le feste natalizie e la ripresa dello shopping. Sui social si è rapidamente scatenata la polemica per le regole anti-Covid letteralmente saltate e contro quegli assembramenti evidenti, anche se quasi tutti sembrano indossare le mascherine. Evidenze che non ci sarebbero invece per l’assessore al turismo di Riccione, Stefano Caldari, che ha dato la colpa all’inganno della prospettiva.


Travolto dalle polemiche anche il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, che sui social aveva condiviso le immagini della luminarie di Fidenza, ben più sgombre rispetto a quanto stava accadendo a Riccione e Rimini. Diversi utenti hanno segnalato al governato gli affollamenti in Romagna, denunciati poi da lui stesso a Stasera Italia su Rete 4: «Assembramenti come a Riccione rischiano di farci tornare in zona arancione io penso che una terza ondata non ce la possiamo permettere».

Foto di copertina: Twitter

Leggi anche:

Redazione