Governo Draghi, è ufficiale: Fdi voterà «no» alla fiducia. Meloni: «La sinistra ha troppo peso»

«Sono troppi i ministri in continuità con il precedente governo. Non riteniamo possibile tentare di ricostruire l’Italia con gli stessi che hanno contribuito a distruggerla»

Fratelli d’Italia ha deciso. E all’unanimità: mercoledì e giovedì voterà contro la fiducia al governo Draghi. Prima al Senato, poi alla Camera. Il partito di Giorgia Meloni ha riunito la direzione per ratificare una decisione già emersa dalle consultazioni con il premier incaricato. Non ci sarà dunque in questo doppio passaggio parlamentare alcuna sponda da parte di Fdi. Anche se Meloni ha detto che in futuro valuterà sulla base dei provvedimenti di Draghi come schierarsi. Ma intanto parte con un no. Secco. E votato all’unanimità dalla direzione del partito.


La decisione è stata resa nota, come di consueto, con un post su Facebook: «La Direzione nazionale di Fratelli d’Italia ha approvato all’unanimità la mia proposta di votare NO alla fiducia al governo Draghi, scrive la leader di Fratelli d’Italia -. Sono troppi i ministri in continuità con il precedente governo e troppo è il peso della sinistra nell’esecutivo. Non riteniamo possibile tentare di ricostruire l’Italia con gli stessi che hanno contribuito a distruggerla”. Così la leader di FdI, Giorgia Meloni, su Facebook. «Faremo una opposizione patriottica, lavorando sempre per il bene della Nazione e votando di volta in volta i provvedimenti che riterremo utili per l’Italia”.

Leggi anche: