Dazn pigliatutto. Con 840 milioni di euro si aggiudica i diritti della Serie A per tre anni

Sky è ancora in trattativa per trasmettere almeno tre partite a giornata (in co-esclusiva con la piattaforma streaming)

La decisione è stata presa con 16 squadre a favore e 4 contrarie. Dazn ha ottenuto i pacchetti 1 e 3 nell’asta per i diritti televisivi sulla Serie A per i prossimi tre anni. In breve, pagando circa 840 milioni di euro a stagione la piattaforma di streaming trasmetterà 7 partite in esclusiva per ogni giornata e 3 partite in co-esclusiva. Il pacchetto 2, quello che sta cercando di aggiudicarsi Sky, prevede l’altra parte della co-esclusiva, sempre per le 3 partite che rimangono fuori dal pacchetto 1. Dalla prossima stagione quindi per vedere tutte le 10 partite previste per ogni giornata sarà necessario firmare un abbonamento con Dazn. L’ad di Dazn Veronica Diquattro ha spiegato all’agenzia stampa Ansa: «È una svolta epocale. Prima di fine campionato comunicheremo le nuove offerte». Il totale delle partite che saranno trasmesse da Dazn nelle prossime tre stagioni arriverà così a 266 in esclusiva e 144 in co-esclusiva. Nel triennio 2018-2021 il numero di partite trasmesse è stato 114.


Amazon mette un piede in Champions League

La mossa di Dazn segna un passo fondamentale per lo sviluppo delle piattaforme di streaming. Solo a dicembre infatti Amazon ha messo il primo piede nella Champions League, aggiudicandosi 16 partite dai gironi fino alle semifinali per tre stagioni a partire da quella 2021-2022. Il Co-Ceo di Dazn Group James Rushton ha dichiarato: «L’obiettivo di Dazn è quello di rendere gli eventi e i contenuti sportivi premium accessibili ad un numero sempre maggiore di tifosi e questo accordo conferma il nostro impegno nel proseguire lungo il percorso votato all’innovazione».

Leggi anche: