Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Partita del cuore, l’ex dg della Nazionale Cantanti querela Aurora Leone: «Devo tutelare la mia dignità»

Gian Luca Pecchini ha denunciato l’attrice dei The Jackal. Che ora dovrà rispondere di diffamazione aggravata

A distanza di poco più di una settimana dall’esclusione di Aurora Leone dalla Partita del cuore, arriva la denuncia di Gian Luca Pecchini per diffamazione aggravata nei confronti dell’attrice dei The Jackal. L’ormai ex direttore generale dell’Associazione Nazionale Cantanti si è dimesso dopo la polemica sulla cena dalla quale l’attrice sarebbe stata esclusa a ridosso del match di beneficenza. «Alla luce dei molteplici e continui attacchi mediatici, come già anticipato in un’intervista, ho deciso di presentare querela nei confronti di Aurora Leone e di chi con lei mi ha leso nella reputazione», ha affermato lo stesso Pecchini, «devo tutelare i miei diritti, la mia immagine e, soprattutto, la mia dignità di uomo e di professionista».


«L’iniziativa assunta con querela per diffamazione aggravata presso la Procura di Torino è stata necessaria per ristabilire la verità dei fatti», ha sottolineato il legale di Pecchini, Gabriele Bordini, che ha rimarcato «l’uso diretto e personale dei sistemi di comunicazione di massa» a scapito del suo cliente. «I mezzi di massa consentono ampia libertà di espressione a chiunque ed è un valore da salvaguardare che va tenuto però ben distinto dalla loro strumentalizzazione», continua l’avvocato. «La critica e le opinioni sono sacrosante, ma non lo è affatto la propalazione di notizie infondate. Si pensa – conclude il penalista – di introdurre una legge a contrasto della discriminazione per motivi fondati sul sesso o sul genere, ma si ripensa anche di riattivare forme di censura a contrasto della disinformazione, soprattutto attraverso la rete».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: