Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La prima piazza dedicata a Gino Strada è in Toscana: Pontedera inaugura la targa dedicata al fondatore di Emergency

L’iniziativa simbolica è nata da un circolo Arci. Gli attivisti: «Speriamo di fare da apripista». Intanto, le commemorazioni nei confronti del medico e attivista proseguono a Milano dove, in via Santa Croce, sarà allestita la camera da sabato a lunedì

È stato inaugurata davanti alla cittadinanza di Pontedera la piazza intitolata a Gino Strada, «medico e uomo di pace», come scritto nella targa. L’iniziativa simbolica, nata dall’impegno del circolo Arci “Il Botteghino” di La Rotta, ha generato consensi da parte dei soci dell’associazione, ai quali appartiene la piazza che è stata dedicata al fondatore di Emergency, scomparso lo scorso 13 agosto all’età di 73 anni. La piazza del circolo si affaccia sul fiume Arno ed è attraversata da una pista ciclabile che porta al Parco fluviale. «Speriamo di fare da apripista, in attesa che comuni e uffici tecnici, con i loro tempi, decidano di intitolare a Gino una “vera” strada», fanno sapere gli stessi volontari del circolo. «Da tempo – spiegano dall’Arci – volevamo usare questo spazio che abbiamo, simbolicamente, per dare risalto a una personalità legata al mondo che più ci appartiene. Quando abbiamo letto la triste notizia della scomparsa del fondatore di Emergency ci è venuto naturale fare questo passo e nessuno di noi ha più avuto dubbi sul nome a cui intitolare lo spazio». «Dalla “pace” e dal “pane” chiesti a gran voce dal movimento operaio a inizio Novecento, passando per la lotta al disarmo nucleare durante la Guerra fredda e le tragedie della ex Jugoslavia, dall’Iraq all’Afghanistan e fino al Social forum, circoli e società operaie hanno fatto della lotta a ogni forma di guerra la trama con cui si legano tutti gli altri valori che da sempre caratterizzano l’opera e le azioni della nostra associazione». Nel frattempo le commemorazioni nei confronti del medico e attivista proseguono a Milano. In via Santa Croce sarà allestita la camera ardente che resterà aperta da sabato prossimo a lunedì.


Leggi anche: