Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Da Roma a Capo Nord in 45 ore. Un pilota italiano segna un record mondiale in Ferrari (senza multe)

Per la sua impresa il pilota Fabio Barone ha usato una Ferrari F8 Tributo. In tutto il percorso ha sempre rispettato i limiti di velocità

Capo Nord è un promontorio sull’isola di Magerøya, in Norvegia. È il punto più a Nord tra le terre emerse del continente europeo. Coordinate: 71° 11′ 08″. Ed è anche una bella vacanza da fare on the road partendo dall’Italia, prendendosi almeno tre settimane di ferie. Il pilota Fabio Barone e il copilota Alessandro Tedino invece hanno scelto di bruciare tutto il percorso in meno di due giorni. A bordo di una Ferrari F8 Tributo hanno percorso gli oltre 4.400 chilometri che separano Roma da Capo Nord in 45 ore, 20 minuti e 37 secondi. Un tempo che ha permesso loro di battere il tempo fissato da Google Maps, fissato a 49 ore. Partiti il 4 settembre davanti al Colosseo, i due hanno avuto bisogno di 11 rifornimenti di benzina per arrivare alla fine del loro percorso.


Il viaggio è stato monitorato dalla Federazione Italiana Cronometristi. In tutto le strade affrontate l’equipaggio non ha mai superato i limiti di velocità: «L’idea – ha piegato Barone – è nata ispirandoci ad una impresa del lontano 1953 in cui quattro giovani audaci a bordo di una Fiat Balilla partirono da Roma e giunsero fino a Capo Nord, tornando nella Capitale dopo 45 giorni di viaggio. Per l’epoca, questo viaggio fu una vera e propria impresa. Da qui l’idea di bissare l’iniziativa, declinandola con protagonisti del Terzo Millennio». Il pilota italiano aveva già messo a segno altre imprese di questo tipo, fra cui la scalata in Cina della Tianmen Mountain Road, una strada da 1100 metri di dislivello da raggiungere in 99 tornanti. Sempre con la sua Ferrari.


THE TIMES | Anche la rivista inglese ha raccontato l’impresa di Barone

Continua a leggere su Open

Leggi anche: