Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Le guide con la divisa nazista nel museo voluto da Luca Zaia a Recoaro

La riqualificazione del bunker in provincia di Vicenza porterà con sé un innovativo percorso guidato da esplorare anche con visori multimediali

Una visita su prenotazione accompagnati da guide in divisa d’epoca della Wehrmacht. È quella che pubblicizza il presidente della Regione Veneto Luca Zaia su Facebook, annunciando la riqualificazione del bunker ricavato dalle Regie Fonti di Recoaro in provincia di Vicenza che fu scelto come quartier generale dal feldmaresciallo Albert Kesselring, comandante supremo delle forze tedesche in Italia. «La riqualificazione del bunker, terminata a inizio estate, consente al visitatore di fermare il tempo per un’esperienza storico-culturale innovativa», scrive Zaia nel post che pubblicizza l’evento. «Proprio all’interno di uno dei bunker costruiti presso le Fonti, pesantemente colpite dai bombardamenti alleati dell’aprile del 1945, si stabilirono le premesse per la cessazione dei conflitti, che portarono pochi giorni dopo alla resa incondizionata ratificata a Caserta». Il presidente del Veneto informa che nel museo sarà possibile esplorare gli ambienti del bunker attraverso visori multimediali che utilizzano la realtà virtuale, pannelli espositivi e che è presente anche un check point di accesso tedesco.


Foto copertina di Roberto Rizzotto


Continua a leggere su Open

Leggi anche: