Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La cantautrice Alanis Morissette: «Sono stata stuprata da più uomini quando avevo 15 anni»

Lo ha detto per la prima volta nel documentario “Jagged”, presentato in anteprima al Toronto International Film Festival 2021

Alanis Morissette, 47 anni, per la prima volta parla delle violenze subite quando era ancora adolescente. E lo fa nel documentario HBO “Jagged”, presentato in anteprima al Toronto International Film Festival 2021. La cantante canadese spiega di essere stata stuprata da più uomini quando aveva appena 15 anni ed era già una popstar. Non rivela, però, i nomi dei suoi violentatori. Per elaborare le violenze subite negli anni le sono serviti anni di terapia, «anche solo per ammettere che c’era stato qualche tipo di vittimizzazione da parte mia». «Dicevo sempre che ero consenziente», racconta nel film/documentario. «Poi mi veniva ricordato, “Ehi, avevi 15 anni, non sei consenziente a 15 anni”. Ora penso, “Sono dei pedofili. È stato stupro di minore”». All’epoca Morissette si confidò anche con alcune persone ma, a quanto pare, non è mai stata creduta né ascoltata. «Mi ero confidata con alcune persone ma le mie parole sono cadute nel vuoto». Ma non è la prima volta che Morrisette parla di abusi sessuali: «Quasi tutte le donne nel mondo della musica sono state aggredite, molestate o stuprate. Si tratta di un aspetto onnipresente, più nella musica che nel cinema», aveva detto la cantante un anno fa al Sunday Times.


Foto in copertina di repertorio: EPA/LAURENT GILLIERON


Continua a leggere su Open

Leggi anche: