Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Trovata nel Pavese l’auto di Giacomo Sartori, il 30enne scomparso da Milano cinque giorni fa

La Polo grigia del ragazzo è stata rinvenuta a Casorate Primo, chiusa a chiave. In corso rilievi sul mezzo

È stata ritrovata nel comune di Casorate Primo, in provincia di Pavia, l’auto aziendale di Giacomo Sartori, tecnico informatico di 30 anni della provincia di Belluno che è scomparso da Milano la sera del 17 settembre, dopo aver subito il furto del suo zaino in zona Porta Venezia. Stando a quanto riferito dai carabinieri del comando provinciale di Milano, l’auto – una Polo di colore grigio scuro – risulta regolarmente chiusa e, per il momento, non sembra offrire agli investigatori elementi utili a indirizzare le indagini sulla scomparsa del giovane, originario di Mel. Sono comunque in corso i rilievi necessari per individuare eventuali tracce invisibili a occhio nudo. L’ultima volta che Sartori è stato visto si trovava in un’enoteca a Milano, tra Porta Venezia e piazza della Repubblica. Poi di lui si sono perse le tracce. Il tecnico informatico non si è presentato agli appuntamenti fissati e lunedì l’azienda di Assago per cui lavora ha contattato la sua famiglia che ha subito sporto denuncia. I parenti e gli amici hanno aperto una pagina Facebook per le ricerche e la condivisione di segnalazioni, Missing Giacomo Sartori.


Leggi anche: