Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Pescara, un gruppo di No vax irrompe in chiesa durante la messa. Scontri con la polizia: un arresto e sei denunce

Il fatto è avvenuto nella basilica della Madonna dei Sette Dolori. I negazionisti si sono sfilati platealmente le mascherine, quindi le tensioni con gli agenti

Sono entrati in chiesa durante la messa e hanno sfilato platealmente la mascherina davanti ai fedeli raccolti in preghiera. La situazione è poi degenerata, sfociando in una rissa e sei denunce. È accaduto nella basilica della Madonna dei Sette Dolori, a Pescara, dove un gruppo di No vax e No mask della zona ha inscenato un sit-in di protesta. Secondo le ricostruzioni, i manifestanti sono entrati nella chiesa e preso posto, per poi sfilarsi la mascherina e incitare con veemenza i fedeli a fare altrettanto. Allertata dal servizio di vigilanza della basilica, la polizia ha atteso i manifestanti fuori al sagrato. Una volta all’esterno, uno dei partecipanti al sit-in, un pescarese di 40 anni, è stato arrestato. Proprio mentre l’uomo veniva portato via, gli agenti sono stati colpiti con calci e pugni dagli altri No vax: a causa degli scontri sono scattate sei denunce. Una di queste a carico di una donna che ha tentato di sfilare la pistola a un carabiniere durante le tensioni. Dovranno rispondere a vario titolo di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni aggravate in concorso, turbamento di funzioni religiose e rifiuto d’indicazioni sulla propria identità personale.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: