Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Bollette, arrivano i rincari: da venerdì l’elettricità aumenta del 29,8%, il gas del 14,4%. Stangata da 355 euro all’anno

Secondo Arera, senza l’intervento del governo gli aumenti avrebbero toccato rispettivamente il 45% e il 30%

Nel quarto trimestre (ottobre-dicembre) la bolletta dell’elettricità aumenterà del 29,8% per famiglia, quella del gas del 14,4%. Lo fa sapere l’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente (Arera). Secondo uno studio dell’Unione Nazionale Consumatori, per una famiglia tipo significa spendere su base annua 184 euro in più per la luce e 171 euro per il gas. Una maggior spesa complessiva pari, quindi, a 355 euro. Con gli oltre 3 miliardi di euro stanziati dal governo, si è evitato un aumento maggiore. «La straordinaria dinamica dei prezzi delle materie prime verso i massimi storici e le alte quotazioni dei permessi di emissione di CO2, avrebbero portato ad un aumento superiore al 45% della bolletta dell’elettricità e di oltre il 30% di quella del gas», ha fatto sapere Arera.


Le cause dei rincari in bolletta

Lo stanziamento di 2,5 miliardi di euro andrà ad azzerare gli oneri generali di sistema per il prossimo trimestre e ulteriori 500 milioni serviranno al potenziamento dei bonus. A questo si è aggiunta una riduzione al 5% dell’Iva per le bollette del gas, con la riduzione degli oneri generali di sistema per il trimestre ottobre-dicembre prevista per la generalità dei clienti elettrici, azzerandoli inoltre per i clienti domestici e le piccole attività in bassa tensione. Come spiega Arera, per l’energia elettrica l’aumento «è legato principalmente al rialzo della componente materia prima, con un impatto del +41,5% sul prezzo della famiglia tipo, controbilanciato dalla forte riduzione/azzeramento degli oneri generali di sistema». Per il gas naturale – spiega l’Arera -, l’andamento è determinato da un «aumento della componente materia prima, basato sulle quotazioni a termine relative al prossimo trimestre, con un impatto del +30,3% sul prezzo finale della famiglia tipo. A questo si somma un leggero incremento delle tariffe di rete (trasmissione, distribuzione e misura) +1,8%».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: