Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Afghanistan, attentato alla moschea di Kabul durante il funerale della madre del portavoce dei talebani

Tre persone sono state arrestate. Intanto oggi i talebani hanno festeggiato a due passi da Kabul il loro giorno della vittoria dopo la conquista del Paese

Almeno 12 persone sono morte e 32 sono rimaste ferite in un attentato alla moschea di Kabul mentre all’interno dell’edificio si stava celebrando il funerale della madre di Zabiullah Mujahid, il portavoce dei talebani. A rendere noto il bilancio dell’ultimo attacco in Afghanistan è un corrispondente di al Jazeera, che cita fonti della sicurezza. L’attentato ha avuto luogo nella moschea Id Gah, la seconda più grande della capitale afghana. Stando alle informazioni giunte finora, tre persone persone sono state individuate come responsabili e arrestate. Secondo alcuni osservatori, sembra sia chiara la mano del braccio locale dell’Isis. I talebani intanto hanno festeggiato a due passi da Kabul il loro giorno della vittoria dopo la conquista dell’Afghanistan. Oltre 1.500 persone, tra dirigenti di alto livello e sostenitori, si sono radunati nel villaggio di Kohdaman, alla periferia della capitale. «Questo è il giorno che aspettavamo», ha detto Khalil Haqqani, ministro del nuovo governo e ricercato negli Stati Uniti. Sul suo capo, una taglia da 5 milioni di dollari.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: