Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La procura di Milano acquisisce i filmati dell’inchiesta di Fanpage su Fratelli d’Italia

I magistrati indagano per riciclaggio, finanziamento illecito e apologia di fascismo

La Procura di Milano sta acquisendo l’intero girato dell’inchiesta di Fanpage su Fratelli d’Italia. A svolgere l’operazione, facendo copia delle 100 ore di girato su cui si basa l’approfondimento pubblicato nei giorni scorsi, è la Guardia di finanza di Milano. Il video ha già portato all’apertura di un fascicolo per finanziamento illecito ai partiti e riciclaggio relativo alla campagna elettorale di Fdi per le amministrative meneghine. L’indagine, coordinata dai pm Giovanni Polizzi e Piero Basilone, sta verificando anche eventuali profili di apologia di fascismo. Il video di Fanpage contiene le registrazioni dei dialoghi svolti da un cronista che si è finto imprenditore per infiltrarsi nell’ambiente della destra milanese e accreditarsi con Roberto Jonghi Lavarini, detto il “Barone nero“, condannato a due anni per apologia del fascismo, Carlo Fidanza, europarlamentare e capo delegazione di Fratelli d’Italia e la candidata a Palazzo Marino di FdI Chiara Valcepina. Nei colloqui registrati, si parla di un sistema di “lavanderia” per pulire soldi versati in nero e destinati alla campagna elettorale locale, ma già testato in altre competizioni politiche. Dialoghi molto espliciti sulla possibilità di pagare in nero, conditi da esplicite battute razziste, fasciste e sessiste, riferimenti al discorso di Hitler alla birreria di Monaco e saluti romani.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: