Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Tragedia nel Bresciano, parte un colpo di fucile e un padre uccide la figlia 15enne. Per gli inquirenti si tratta di incidente

L’arma è stata posta sotto sequestro. L’uomo sarà indagato per omicidio colposo per permettere tutti gli accertamenti del caso

Una giovane di 15 anni è rimasta uccisa a causa di un colpo partito accidentalmente dal fucile di suo padre. L’uomo, Roberto Balzaretti, 57 anni con un passato da assessore, aveva in mano il fucile e lo stava mostrando ad alcuni parenti. La tragedia ha avuto luogo a San Felice del Benaco, in provincia di Brescia, nei pressi del lago di Garda. Stando alle prime ricostruzioni dei carabinieri che indagano sul caso, quasi certamente si è trattato di un incidente. La pallottola è arrivata accidentalmente dritta al petto della figlia 15enne. «È senza dubbio un incidente – ha fatto sapere gli inquirenti -. Un drammatico incidente». L’arma è stata posta sotto sequestro. L’uomo sarà indagato per omicidio colposo per permettere tutti gli accertamenti del caso.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: