Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Nubifragio a Catania, morto un uomo travolto dall’acqua. Centro città allagato, l’appello dei vigili del fuoco: «Non uscite di casa» – Il video

Le strade si sono trasformate in fiumi. A Misterbianco sono state fatte evacuare quattro famiglie. Proseguono le ricerche di una donna di 61 anni, dispersa da due giorni (ieri era stato ritrovato il corpo del marito). La situazione è critica

Si aggrava il bilancio delle vittime dopo che da giorni il maltempo sta colpendo la Sicilia orientale. Una situazione di emergenza «generalizzata ed estremamente critica, in continua evoluzione e che non sembra migliorare», secondo quanto temono i vigili del fuoco, che stanno radunando rinforzi su Catania dai reparti del resto della regione. Dal comando catanese è partito un appello perché si eviti di uscire di casa e di cercare rifugio nei piani alti dei palazzi. L’ultima vittima del nubifragio è un uomo di circa 53 anni di Pedara, nel Catanese, annegato a Gravina di Catania, travolto da un fiume di acqua e fango. In un primo momento si era diffusa la notizia della scomparsa di una ragazza, poi smentita. Numerosi gli interventi della Protezione civile in soccorso di intere famiglie rimaste intrappolate in casa e automobilisti. A Misterbianco, a causa dello smottamento di fango e detriti da Monte Cardillo, ad esempio, sono state fatte evacuare ben quattro famiglie. Intanto le strade della città, soprattutto della centralissima via Etnea, si sono trasformate in un fiume in piena con piazza Duomo allagata, così come lo storico mercato della Pescheria.


Emergenza a Catania

In città la situazione si è aggrava non solo per il persistere della pioggia, ma anche per l’ingente quantità di acqua che si è riversata dai paesi etnei nel centro storico. Blackout in alcune zone, compreso il Municipio. Allagamenti vengono segnalati al villaggio Santa Maria Goretti, vicino all’aeroporto, nella zona industriale e nelle zone di mare Playa e Vaccarizzo. Problemi simili anche nella stradale 114 che collega Catania e Siracusa. Fino ad ora i vigili del fuoco di Catania hanno eseguito 214 interventi con 429 operatori impiegati. Nel dettaglio si tratta di 61 interventi di soccorso/salvataggio persone, 91 per danni da acqua, 31 per rimozione di alberi o parti pericolanti. 19 gli interventi in corso, 186 le richieste in coda.

Le ricerche della donna scomparsa con suo marito

Proseguono, intanto, a Scordia e nelle campagne vicino Lentini, le ricerche di una donna di 61 anni, dispersa da due giorni a causa del maltempo. Ieri è stato ritrovato il corpo del marito, un agricoltore in pensione di 67 anni. La coppia stava rientrando in paese dopo aver fatto visita a un familiare a Catania: scesi dall’auto, sono stati travolti dall’acqua.

Leggi anche: