Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Variante Omicron, scatta l’allarme in Sardegna. Le prime analisi su un positivo: «Non è il ceppo originario»

L’uomo di ritorno dall’Africa ha fatto scalo prima in Olanda, poi a Fiumicino. Sul volo Roma-Alghero insieme a lui altri 130 passeggeri che nelle prossime ore saranno sottoposti al tampone molecolare

Dopo il caso della Campania, l’allarme variante Omicron scatta anche in Sardegna. Sul volo Roma-Alghero, atterrato domenica notte, un passeggero di rientro dall’Africa, con scalo prima in Olanda e poi a Fiumicino, è risultato positivo al tampone rinofaringeo. Il timore è che si possa trattare della nuova variante di Covid-19 ma saranno le analisi di laboratorio a raccontare di più sulla natura del genoma. Tutte le 130 persone presenti sul velivolo sono state messe in quarantena e domattina verranno eseguiti i tamponi molecolari per stabilire se siano stati contagiati dal Coronavirus. Se fra loro dovessero registrarsi altri casi positivi, scatterà il tracciamento anche per i contatti stretti di ciascuno contagiato. Nel frattempo nel laboratorio di Microbiologia e virologia dell’Aou di Sassari, sono già iniziate le operazioni di sequenziamento del virus riscontrato sul passeggero in arrivo dall’Africa, e nei primi giorni della prossima settimana si dovrebbe sapere se si tratta della variante Omicron. Quello che i dati preliminari hanno per ora accertato è che non si tratta del ceppo originario di SARS-COV-2.


«Come stabilito dal nuovo protocollo, appena è stata confermata la positività del passeggero arrivato dall’estero, è scattato il tracciamento e le misure preventive non solo per i passeggeri che hanno viaggiato al suo fianco, ma per tutte le persone che si trovavano su quel volo», ha spiegato il responsabile del Dipartimento prevenzione Nord dell’Ats Sardegna, Francesco Sgarangella. Fra le persone che viaggiavano sul volo Roma Fiumicino-Alghero di domenica notte c’erano anche calciatori, dirigenti e tecnici della Torres Sassari, di rientro dalla trasferta a Santa Maria Capua Vetere, in Campania, dove avevano disputato la partita del campionato di Serie D, contro la squadra del Gladiator. Anche per loro è scattata la quarantena e per questo i prossimi incontri di campionato potrebbero essere rinviati. Sia il passeggero risultato positivo al tampone molecolare sia tutti gli altri presenti sul volo sospetto non hanno finora presentato alcun sintomo della malattia.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: