Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Lewis Hamilton ha detto di non sentirsi a suo agio in Arabia Saudita per le violazioni dei diritti civili – Il video

Il campione del mondo ha auspicato che il circuito cambi le regole

Il pilota inglese Lewis Hamilton ha detto che non si sente a suo agio in Arabia Saudita a causa delle restrizioni alle libertà delle donne e degli omosessuali nel paese. Hamilton ha parlato a Sky News e dopo le qualifiche per il Gran Premio di Gedda, dove ha vinto la pole position battendo il compagno di squadra Max Verstappen. Hamilton ha anche auspicato che il circuito si impegni per cambiare le regole. In molte occasioni Hamilton ha testimoniato la sua vicinanza alle cause dei diritti civili. In Ungheria, insieme al collega Vettel, ha attaccato il regime di Orban e ha denunciato di essere stato insultato perché nero nel corso della sua carriera.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: