Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Roma, tensioni tra studenti e forze dell’ordine: un ragazzo viene portato via dalla polizia – Il video

Occupati tre licei della Capitale. Feriti due agenti

Dopo la protesta organizzata questa mattina dai ragazzi del liceo Plauto di Spinaceto, quartiere periferico di Roma, sono dieci gli studenti che sono stati portati via dalla polizia. In un video diffuso dagli studenti, si vede un ragazzo con precedenti penali che viene preso per il collo e una giovane che viene spintonata da un agente. Secondo quanto riferisce la questura, i due ragazzi non facevano parte dell’istituto. Nel corso delle tensioni, uno degli agenti è stato buttato a terra e un altro ha riportato delle escoriazioni alle mani. Il collettivo Osa in una nota ha affermato: «Da mesi gli studenti sono in protesta a Roma tra picchetti, scioperi e manifestazioni. Mai nessuna risposta dalle istituzioni. Questa mattina, al liceo Plauto, di fronte alla richiesta di assemblea straordinaria, due nostri attivisti sono stati portati via dalla polizia e in questo momento sono chiusi dentro la scuola. È inaccettabile questo livello di repressione. Risponderemo con la lotta».


Non sono mancate le proteste nemmeno al liceo Montale. Gli studenti hanno occupato la scuola, spiegando in un documento di nove pagine le proprie rivendicazioni, tra cui una revisione dell’orario, una maggiore cautela per quanto riguarda la gestione dell’emergenza Covid, il permesso di usufruire delle aree esterne, maggiore attenzione con ragazzi che hanno difficoltà di apprendimento e un numero superiore di sportelli di ascolto per gli studenti. Occupazione anche al liceo Augusto: «Chiediamo che a scuola siano resi fruibili gli spazi di socialità, l’aula di musica, l’atleta autogestita, la biblioteca e che si aggiustino i bagni rotti e i termosifoni. Chiediamo uno sportello di ascolto più efficiente, per contrastare tutti quei disturbi psicologici esponenzialmente aumentati tra i giovani dopo due anni di isolamento e didattica a distanza».


Leggi anche: