Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Due donne hanno accusato di molestie sessuali Chris Noth, il Mr. Big di «Sex and the City»

Le presunte vittime hanno raccontato alcuni episodi all’Hollywood Reporter: «Rivederlo sullo schermo ha risvegliato qualcosa sepolto da anni»

Chris Noth, attore statunitense noto per aver interpretato il ruolo di Mr. Big in Sex and the City, è stato accusato da due donne di molestie sessuali. A darne notizia è l’Hollywood Reporter. Il magazine ha riportato le testimonianze di Zoe, 40 anni, e Lily, 31 anni (entrambi nomi di fantasia): a mesi di distanza l’una dall’altra, le due donne hanno contattato la rivista statunitense per denunciare degli episodi avvenuti in passato. Secondo quanto raccontato dalle presunte vittime, l’uscita del nuovo sequel della serie cult ha riportato a galla ricordi dolorosi legati a quanto accaduto nel 2004 a Los Angeles e nel 2015 a New York. Lily, che ora è una giornalista, ha scritto all’Hollywood Reporter ad agosto: «Vederlo riprendere il suo ruolo in Sex and the City ha fatto scattare qualcosa in me. Qualcosa che avevo seppellito per tanti anni». Zoe, che nel 2004 lavorava in un’azienda che aveva rapporti lavorativi con Noth, ha raccontato: «Camminava vicino alla mia scrivania e flirtava con me. In qualche modo è riuscito a prendere il mio numero dalla rubrica e continuava a mandare messaggi sul mio telefono di lavoro». Noth ha respinto tutte le accuse, definendole «falsità»: «Gli incontri con loro sono stati consensuali. Non so per certo perché le accuse stiano emergendo ora, ma so di non aver aggredito queste donne».


Immagine di copertina: Twitter


Continua a leggere su Open

Leggi anche: