Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

È morto l’attore francese Gaspard Ulliel, la tragedia in un incidente sugli sci: aveva 37 anni

L’annuncio arriva dalla sua famiglia. L’attore era stato ricoverato in gravi condizioni in ospedale a Grenoble dopo uno scontro con un altro sciatore in Savoia

L’attore francese Gaspard Ulliel è morto all’età di 37 anni, vittima di un incidente di sci a La Rosière, in Savoia. A darne notizia è oggi la sua famiglia in una nota trasmessa alla France Presse: «Vittima di un incidente di sci, oggi, Gaspard Ulliel è morto». L’attore era stato ricoverato ieri in gravi condizioni poco prima delle 16 in un ospedale a Grenoble, a seguito di una collisione con un altro sciatore all’incrocio tra due piste blu. Quando è stato soccorso, Ulliel era in stato d’incoscienza. Su Twitter l’omaggio del premier francese Jean Castex: «Gaspard Ulliel è cresciuto con il cinema e il cinema è cresciuto con lui. Si amavano perdutamente. Rivedremo le sue più belle interpretazioni con il cuore spezzato e incroceremo quel suo particolare sguardo. Perdiamo un attore francese». Nato a Boulogne-Billancourt, il 25 novembre 1984, Ulliel era noto al grande pubblico per film come Una lunga domenica di passioni (Un long dimanche de fiançailles) di Jean-Pierre Jeunet (2004), Saint Laurent (2014) di Bertrand Bonello, È solo la fine del mondo (Juste la fin du monde, 2016) di Xavier Dolan, con cui si aggiudicò il César – equivalente francese del Premio Oscar – come miglior attore nel 2017. Ulliel ha anche interpretato il ruolo dello psichiatra cannibale in Hannibal Lecter – Le origini del male (Hannibal Rising), regia di Peter Webber (2007).


Leggi anche: