Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Vaccini, Costa: «La quarta dose? Nessuna indicazione dalla scienza finora»

Il sottosegretario alla Salute: stiamo lavorando per concludere lo stato d’emergenza il 31 marzo

Sulla quarta dose del vaccino anti Covid-19 «siamo nell’alveo in cui la politica deve attendere le indicazioni scientifiche e credo che il compito del governo e dello Stato sia eventualmente farsi trovare pronto se ci dovesse essere la somministrazione della quarta dose. A oggi, però, non abbiamo questa indicazione». A dirlo oggi il sottosegretario alla Salute Andrea Costa in un intervento a Radio anch’io su Rai Radio1. Sull’ipotesi del Green pass senza scadenza per chi ha fatto la terza dose, Costa ha spiegato che «si tratta di una scelta che la politica deve fare basandosi su quelle che saranno le indicazioni scientifiche. Spetta alla comunità scientifica dirci se possiamo prendere in considerazione questa ipotesi». Sulla scuola, secondo Costa, «non c’è dubbio che sulla scuola dobbiamo assolutamente semplificare e uniformare, stiamo procedendo in un percorso condiviso con le Regioni e sicuramente arriveranno norme che semplificheranno». Infine, sulla fine dell’emergenza: «La pandemia ci ha insegnato che è difficile fare previsioni a lungo termine ma è chiaro che l’obiettivo a cui stiamo lavorando è creare le condizioni affinché il 31 marzo finisca lo stato di emergenza. I dati in questo senso sono positivi: ci auguriamo che continuino ma dobbiamo lavorare con la vaccinazione e soprattutto sulle terze dosi».


Leggi anche: