Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Locatelli: «In primavera vaccini per i bambini da 0 a 5 anni. L’addio alle mascherine? A fine febbraio»

Il coordinatore del Cts ha fatto sapere che rimane ancora in ballo la possibilità di una quarta dose di farmaco

È possibile che con la primavera arrivi anche il vaccino anti Covid per i bambini più piccoli, quelli della fascia 0-5 anni. Ad annunciarlo è il coordinatore del Cts Franco Locatelli a Sky Tg24 sottolineando che anche in questo caso saranno previste due dosi e ci sarà un dosaggio «ulteriormente ridotto» rispetto a quello che viene proposto per i bambini tra i 5 e gli 11 anni. «Direi che potrebbe essere ragionevole – ha detto rispondendo ad una domanda – ipotizzare l’orizzonte dell’inizio della primavera per avere questi vaccini a disposizione, dopo che le agenzie regolatorie avranno dato il via libera». In ballo anche la questione della quarta dose, «non dandola assolutamente per scontata ma non escludendo la possibilità di somministrazione». Infine, potrebbe essere in arrivo un allentamento delle misure di contenimento. L’obbligo dell’uso delle mascherine «importante presidio di prevenzione del contagio», potrebbe essere revocato già da fine febbraio, ha fatto sapere Locatelli. «Ogni periodo ha le sue fasi di mitigazione o di contenimento – ha spiegato – Tanto più si abbasseranno i numeri del contagio tanto più potremo procedere e la possibilità per le mascherine di non usarle più già da fine febbraio dipenderà ovviamente dalla situazione epidemiologica».


Leggi anche: