Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

«Love pass», l’iniziativa dei commercianti contrari alla certificazione verde

Gli organizzatori rilasceranno adesivi a quei negozianti che si dimostreranno scettici nei confronti dei controlli

Sabato 12 febbraio prenderà il via una campagna di sensibilizzazione contro il Green pass negli esercizi commerciali. L’iniziativa, intitolata «Love pass», sarà promossa dal Movimento imprese italiane e coinvolgerà quei gestori di negozi che consentono l’accesso ai clienti senza verificare il possesso del certificato verde. Chi dimostrerà il proprio scetticismo verso le limitazioni imposte dal governo per contrastare il Covid, riceverà un adesivo da affiggere sulle vetrine come segno di riconoscimento. «L’iniziativa decollerà sabato prossimo in tutto il Nord Italia: Liguria, Piemonte, Lombardia e Veneto – afferma Maurizio Pinto, tra i responsabili del Movimento -. Parliamo di campagna di sensibilizzazione perché, contrariamente a quanto si crede, i titolari delle attività non hanno alcun obbligo di chiedere il Green pass ai propri clienti, ma possono fare dei controlli a campione una tantum». La giornata, stando a quanto dichiarato dagli organizzatori, si svolgerà così: «Entreremo nelle attività per un semplice sondaggio e cioè chiedendo ai commercianti cosa ne pensano dell’obbligo del Green pass e se sono intenzionati a richiederlo. Alle attività che risponderanno di voler far entrare le persone liberamente – conclude Pinto -, lasceremo il nostro adesivo da esporre fuori dal negozio e che sarà il segno di riconoscimento».


Leggi anche: