Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Indagato il prof accusato di molestie in un liceo di Cosenza. Oggi una nuova denuncia

Il ministero dell’Istruzione aveva inviato tre ispettori per parlare con gli studenti e con la preside

È finito nel registro degli indagati il professore di matematica e fisica dell’istituto di istruzione superiore Valentini-Majorana di Castrolibero, accusato da alcune studentesse di essere responsabile di presunte molestie di natura sessuale nei loro confronti. La Procura della Repubblica di Cosenza è passata ai fatti dopo le denunce registrate e ha aperto un fascicolo di inchiesta sui fatti descritti dalle studentesse presunte vittime. Nei confronti dell’insegnante di matematica e fisica sono state messe agli atti due denunce di molestie provenienti da due studentesse dello stesso liceo. L’ultima denuncia è arrivata proprio oggi. A presentarla alla polizia è stata un’ex studentessa dell’istituto, all’epoca minorenne, che ha raccontato agli investigatori i dettagli di quello che, stando al suo racconto, avrebbe presumibilmente subito. L’iscrizione nel registro degli indagati arriva all’indomani della visita al liceo scientifico di tre ispettori inviati dal ministero dell’Istruzione. Una incursione di oltre 5 ore nella scuola – occupata da qualche giorno per protesta -, durante le quali i tre hanno parlato con i rappresentanti degli studenti e poi con la preside Iolanda Maletta. Per lei, genitori chiedono la rimozione per «evidenti incapacità».


Leggi anche: