Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Incendio sulla nave italiana Euroferry Olympia: «Mancano all’appello 14 persone» – Il video

Passeggeri e membri dell’equipaggio salvati dall’azione congiunta di Italia e Grecia. Le fiamme partite dalla stiva

La polizia portuale greca ha fatto sapere che un incendio è scoppiato sulla Euroferry Olympia, nave che batte bandiera italiana con 237 passeggeri e 51 membri dell’equipaggio a bordo. Inizialmente si riteneva che tutte le persone a bordo fossero state tratte in salvo, ma da notizie più fresche sembrerebbe che ci sarebbero 14 persone non ancora individuate. In particolare, due sarebbero “intrappolate” nel garage. Da fonti italiane non arrivano al momento conferme. Per ora, i feriti individuati sarebbero almeno 3.


La nave viaggiava nel mar Ionio tra il porto greco di Igoumenitsa e Brindisi, come ha reso noto la polizia portuale greca. Secondo le prime informazioni non sono state segnalate vittime. L’incidente si è svolto al largo della costa settentrionale dell’isola greca di Corfù, tra Grecia e Albania. Le cause dell’incendio non sono ancora note ed è stata aperta un’inchiesta. L’incendio è stato segnalato alle ore 4,30. La Euroferry Olympia è di proprietà della Grimaldi Lines. «Tutti i passeggeri sono sani e salvi e sono su barche di salvataggio», ha detto alla radio privata greca Skai il segretario di Stato per la Marina mercantile, Kostas Katsafados secondo quanto riportato da Afp. La guardia costiera greca fa sapere che i passeggeri della nave Euroferry Olympia verranno trasferiti su battelli di soccorso e saranno trasportati nella vicina isola greca di Corfù. L’Unità di crisi della Grimaldi Lines è riunita per seguire l’evolversi della situazione.


Newsbomb.gr | La posizione della nave sul mar Ionio.

La guardia costiera greca, competente per i soccorsi, si è subito messa in contatto con il Comando generale delle capitanerie di porto a Roma, per coordinare l’intervento: la Guardia costiera italiana ha messo a disposizione mezzi navali e aerei, che però non sono stati necessari. Sul posto è intervenuta, oltre alle motovedette della guardia costiera greca, anche una unità della Guardia di finanza italiana che si trovava in quel tratto di mare. L’incendio sarebbe scoppiato in una delle stive della nave che trasportava prevalentemente tir e i loro autisti. L’equipaggio ha inizialmente tentato di spegnerlo con le dotazioni di bordo ma, vista l’impossibilità di riuscirci, il comandante ha dato ordine di abbandonare la nave. La tv greca Open Tv ha mostrato alcune immagini dell’incendio:

Leggi anche: