Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Mappa europea dei contagi, migliora la Valle d’Aosta: è l’unica regione italiana non in rosso scuro

In arancione solo un’area a est della Polonia. Il rischio alto resta prevalente su tutto il territorio europeo

La nuova mappa del contagio pubblicata dal Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie (Ecdc) mostra i primi segni di miglioramento in Italia. La Valle d’Aosta è la prima regione che passa dal rosso scuro (alto rischio di contagi di Coronavirus, più di 300 casi ogni 100 mila abitanti) al rosso (da 100 a 300 positivi ogni 100 mila abitanti). Aumentano in generale le regioni europee in miglioramento, anche se il rischio alto è ancora prevalente. C’è anche chi migliora in arancione (da 40 a 100 casi), come una regione a est della Polonia, dopo che il rosso era riapparso nell’aggiornamento della scorsa settimana nelle aree della Polonia, della Romania e della Svezia.


Leggi anche: