Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ucraina, l’appello di Mattarella contro la guerra: «È spaventoso: bisogna impedire nuovi conflitti»

Il Capo dello Stato è intervenuto nel corso della cerimonia dei Patti lateranensi a Roma: «La violenza non diventi un metodo»

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in occasione della cerimonia dei Patti lateranensi a Palazzo Borromeo a Roma, ha lanciato un messaggio sulla guerra in Ucraina, iniziata con l’invasione russa lo scorso 24 febbraio. «L’aggressione dell’Ucraina spaventa, perché rischia di avviare una deriva di conflitti che può estendersi con ulteriori pericoli. Bisogna assolutamente impedire che questo modo di agire diventi un metodo: ne sarebbero sconvolte le regole della convivenza internazionale», ha detto. Secondo Mattarella, infatti, ci troviamo «nella situazione grave e inedita di un Paese potente che invade con la violenza un Paese indipendente per imporgli le proprie scelte: questo crea allarme e preoccupazione crescente in tutto il mondo. Senza ignorare le altre tante crisi in Medio Oriente e in Africa».


Foto in copertina di repertorio: ANSA/QUIRINALE PRESS OFFICE/PAOLO GIANDOTTI


Leggi anche: