Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Twitter censura Anonymous per i dati sulla Russia. Gli hacker: «Ci chiudono gli account ma noi andremo avanti»

La stretta potrebbe essere collegata al leak di 28 Gb di dati provenienti dai server della Banca centrale russa

«Ci sono account di attivisti sospesi da Twitter a causa di informazioni trapelate sulla Russia. Twitter è una società con sede negli Stati Uniti, non ha senso censurare le nostre campagne che mirano a colpire un Paese responsabile di crimini di guerra contro l’Ucraina». L’account @YourAnonNews ha pubblicato questo commento e si è schierato contro la policy che Twitter avrebbe seguito negli ultimi giorni. Secondo il collettivo hacker Anonymous, il social network avrebbe chiuso gli account di alcuni attivisti che avevano diffuso dati legati alle istituzioni russe. Non è chiaro a quale episodio si faccia riferimento ma l’ipotesi più probabile è che i cyberattivisti stiano parlando dei 28 Gb di dati sottratti alla Banca centrale russa. Il furto di dati risale al 24 marzo ma la diffusione è cominciata nella giornata di ieri. Il blog Hackread ha consultato l’archivio e dentro ha trovato comunicazioni interne della banca, documenti privati sui clienti, licenze e anche comunicazioni con altre banche.


Anonymous ha spiegato che andrà avanti con le sue operazioni: «Anonymous continuerà a distruggere i server del governo russo fino a quando le truppe russe non lasceranno l’Ucraina». Non sono noti i motivi ufficiali per cui Twitter ha deciso di chiudere gli account collegati al collettivo hacker ma è probabile che il problema sia proprio nella pubblicazione dei dati personali. Il Cto di Twitter Parag Agrawal aveva ricordato nei giorni scorsi quali erano le linee guida della piattaforma in questo conflitto. Fra queste c’era anche «proteggere la privacy e la sicurezza delle persone». Il leak delle informazioni sulla Banca centrale è solo l’ultimo di una serie di azioni che hanno contribuito a diffondere i dati personali di cittadini russi. Prima di questa azione gli attivisti avevano attaccato i server del ministero della Difesa di Mosca e quelli dell’Istituto di Sicurezza Nucleare di Mosca.


La rete di account Twitter di Anonymous

L’account Twitter citato in questo e in altri articoli su Anonymous è @YourAnonNews. Nella galassia di questo collettivo hacker si tratta della voce con più seguito, visto che ormai sfiora gli 8 milioni di follower. Nonostante i numeri, non può essere definita la voce ufficiale. Anonymous infatti non ha sulla carta canali più importanti di altri: chiunque può appropriarsi della maschera di Guy Fawkes e diffondere le proprie azioni. Per quanti account possano chiudere i moderatori Twitter quindi è difficile bloccare la diffusione sulla piattaforma dei link che contengono il bottino delle azioni di Anonymous. Soprattutto in un momento storico in cui le mosse del collettivo hanno una vasta copertura mediatica.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: