Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ucraina, alla Federico II di Napoli arrivano i corsi online di italiano per i profughi: saranno gratuiti

L’iniziativa dell’Ateneo per accogliere e far integrare chi scappa dalla guerra

Ci sono buone notizie per i profughi ucraini arrivati in Italia dopo essere fuggiti dalla guerra scatenata dalle forze d’occupazione russe di Putin. Nel piano di accoglienza previsto per gli studenti profughi, l’Università degli studi di Napoli Federico II ha deciso di offrire gratuitamente dei corsi di lingue e cultura italiana a distanza. Da oggi 4 aprile è possibile iscriversi ai corsi di italiano online per i livelli A1 e A2, ha comunicato il Centro linguistico di Ateneo dell’università partenopea. Per effettuare l’iscrizione ai corsi bisogna compilare il form a questo link. «È significativo promuovere l’inclusione degli studenti profughi – ha dichiarato la prorettrice della Federico II Rita Mastrullo – partendo dall’apprendimento linguistico. L’Ateneo federiciano intende essere presente sul territorio per dare a quanti sono costretti ad abbandonare il loro Paese una risposta concreta, attraverso l’ospitalità, la formazione linguistica, il dialogo interculturale e la valorizzazione delle diversità. I corsi di lingua e cultura italiana, tenuti dagli esperti in didattica del Centro Linguistico di Ateneo, si orientano nell’ottica di costruire un’identità culturale forte e unita nella pace». L’università si sta «impegnando affinché gli studenti rifugiati in Italia e provenienti da diversi continenti possano integrarsi con le loro diversità culturali in primo luogo nella città che li ospita e nell’Ateneo federiciano che li accoglie». A partire da maggio 2022, tra l’altro, saranno organizzate anche attività didattiche in presenza così da consentire agli studenti profughi di potersi inserire nella comunità accademica.


Foto in copertina: ANSA/FILIPPO VENEZIA


Continua a leggere su Open

Leggi anche: