Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Roma, una 13enne presa a calci e pugni da quattro compagni di classe: «Le hanno urlato “Argentina di m***a”»

Secondo quanto si apprende, la ragazza era già stata vittima di numerose vessazioni a scuola

Tre ragazzi e una ragazza hanno circondato e picchiato una 13enne durante l’ora di educazione fisica mentre l’insegnante era assente. I fatti sono avvenuti ad Anzio, in provincia di Roma. La tredicenne è stata presa a calci e pugni. L’ospedale dove è stata portata ha riscontrato la frattura del setto nasale e altre contusioni di media entità. Accortasi del pestaggio l’insegnante ha avvisato la madre della ragazza, che a sua volta ha allertato i carabinieri. Si sospetta una matrice razzista dell’aggressione: la famiglia della ragazzina, al primo anno di scuole medie, si è da poco trasferita in Italia dall’Argentina. Stando alla denuncia, prima di aggredirla, i quattro – che sono compagni di classe della vittima del pestaggio – le avrebbero rivolto insulti razzisti, tra cui «Argentina di m***a». Secondo quanto si apprende, la 13enne aveva già subito numerose vessazioni a scuola in passato.


Leggi anche: