Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Rivelata l’identità del “Fantasma di Kiev”? No! Non esiste e non è il deceduto maggiore Stepan Tarabalka

I britannici del The Times rilanciano la bufala del “Fantasma di Kiev” citando come fonte le autorità ucraine, ma queste ultime smentiscono tutto

Nel corso del 30 aprile 2022, diverse testate giornalistiche (non solo quelle italiane) hanno ripreso un articolo pubblicato dal britannico The Times in cui si sostiene che l’identità del fantomatico pilota noto come “il Fantasma di Kiev” (“Ghost of Kiev”) sarebbe stata rivelata e confermata dalle autorità ucraine: il maggiore Stepan Tarabalka. Curioso che le stesse autorità ucraine hanno contestato questa bufala a marzo, ecco perché il The Times ha poi modificato l’articolo (qui la prima versione).

Per chi ha fretta

  • Un articolo del 29 aprile 2022 rilancia la fantomatica esistenza dell’eroico pilota di caccia ucraino noto con il nome “Fantasma di Kiev”.
  • L’articolo sostiene che le autorità ucraine abbiano rivelato l’identità del pilota, ossia quella del maggiore Stepan Tarabalka.
  • La notizia della morte di Stepan Tarabalka era nota da marzo 2022 e già allora venne associato al fantomatico eroe, scatenando la smentita da parte delle autorità ucraine.
  • A seguito della diffusione dell’articolo del The Times, citato anche dal Kyiv Post, le autorità ucraine hanno pubblicato una smentita dove confermano l’inesistenza del fantomatico eroe “Fantasma di Kiev”.

Analisi

Il The Times, seguito dalle testate giornalistiche in giro per il mondo (persino l’ucraino Kyiv Post), sosteneva che il fantomatico eroe sarebbe stato ucciso dai russi il 13 marzo 2022, titolando dunque «Ghost of Kyiv dies in battle ‘after shooting down 40 Russian aircraft’». L’articolo non è passato inosservato in Ucraina, tanto che il giornalista del Kyiv Indipendent Illia Ponomarenko (che già in passato era stato scambiato per il “Fantasma di Kiev” per una sua foto accanto a un Mig-29) condivide lo screenshot commentando in questo modo: «Ragazzi, fate sul serio?».

La vicenda è stata condivisa anche via Facebook, come nel seguente post:

Fantasma di Kiev, ucciso il pilota-eroe «che ha abbattuto più di 40 aerei russi». Rivelata l’identità dell’asso.

The Ghost of Kyiv è stato ucciso. Il pilota misterioso ucraino (ma che ora ha un’identità) che era diventato un eroe per l’altissimo numero di aerei russi abbattuti si dice più di 40 è morto.

La notizia, rivelata dal quotidiano britannico Times, ha fatto rapidamente il giro dei social. Perché proprio sul web il «fantasma di Kiev» era diventato una star per il suo ruolo misto tra realtà e racconti, che spesso diventano mito quando si tramandano.

Il pilota è stato identificato per la prima volta: si tratta del maggiore Stepan Tarabalka, un 29enne padre di un bambino. Sarebbe stato ucciso il 13 marzo scorso mentre combatteva un numero elevatissimo di forze nemiche.

Tarabalka è stato insignito della medaglia dell’Ordine della Stella d’oro, il più importante riconoscimento per il coraggio in combattimento, con il titoro di Eroe dell’Ucraina. Il suo elmetto e gli occhiali – tutto ciò che è stato visto di lui quando i funzionari ucraini hanno promosso il suo eroismo via social ora saranno messi all’asta a Londra.

L’annuncio della morte, senza citare il “Fantasma”

La morte del maggiore Stepan Tarabalka era nota da un mese, ne parlava il 25 marzo 2022 il media ucraino Obozrevatel smentendo che si trattasse del fantomatico “Fantasma di Kiev”. Fonte? Il consigliere del Presidente ucraino Oleksiy Arestovych e lo Stato Maggiore delle Forze Armate dell’Ucraina. Nella comunicazione del decesso del maggiore Tarabalka non viene accomunato al “Fantasma”.

Il post Facebook delle Forze Armate ucraine del 25 marzo.

La smentita dell’Ucraina, anche sul “Fantasma”

Illia Ponomarenko, in un altro tweet sulla vicenda rilanciata dal The Times, pubblica lo screenshot di un comunicato delle Forze Armate ucraine dove si chiede la cessazione delle bufale sul “Fantasma di Kiev”. Il contenuto è lo stesso pubblicato dalla pagina Facebook delle Forze Aeree Ucraine, nel quale smentiscono che il maggiore Stepan Tarabalka sia il “Fantasma di Kiev” che gli stessi ucraini hanno inventato. Che sia una leggenda lo ammettono anche i canali ufficiali ucraini, spiegando che tale figura viene identificata come «un’immagine collettiva dei piloti della 40a Brigata di Aviazione Tattica dell’Aeronautica Militare, che protegge il cielo della capitale».

A seguito della smentita ufficiale delle autorità ucraine, il The Times cambia il titolo del proprio articolo da «Ghost of Kyiv dies in battle ‘after shooting down 40 Russian aircraft’» a «Ghost of Kyiv is alive in all pilots fighting for Ukraine, says air force».

L’articolo “fonte” del 29 aprile 2022 del The Times è stato modificato.

Conclusioni

Diversi media, italiani e non solo, hanno seguito la scia del The Times riportando la falsa storia che dietro il “Fantasma di Kiev”, leggendario eroe ucraino mai esistito, ci fosse il maggiore Stepan Tarabalka deceduto il 13 marzo 2022. La presunta fonte del The Times erano le autorità ucraine, ma le stesse hanno diffuso una smentita chiedendo di stoppare le false notizie sulla vicenda, ricordando che il “Fantasma di Kiev” non è mai esistito.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Leggi anche: