Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La Bielorussia inizia esercitazioni militari “lampo”: «Ma non è una minaccia per l’Europa o i vicini»

Il ministero della Difesa di Minsk: «Servono a testare la prontezza al combattimento»

La Bielorussia sta svolgendo «esercitazioni militari lampo di forze di risposta». Lo ha fatto sapere stamattina l’agenzia di stampa russa Tass, mentre secondo la Reuters le esercitazioni su larga scala vengono effettuate «per testare la loro prontezza al combattimento», riporta il ministero della Difesa dell’Ucraina. «Si prevede che il test (di preparazione al combattimento) coinvolgerà il movimento di un numero significativo di veicoli militari, che possono rallentare il traffico sulle strade pubbliche», ha affermato il ministero bielorusso in una nota. La Bielorussia aveva svolto esercitazioni militari anche a metà marzo, mentre alcuni filmati avevano immortalato mezzi militari di passaggio verso l’Ucraina da Minsk.


Sullo sfondo dell’invasione russa dell’Ucraina, il ministero bielorusso ha affermato che l’esercitazione non rappresentava una minaccia per i suoi vicini o per la comunità europea in generale. La Bielorussia è uno stretto alleato della Russia. Le aree dell’Ucraina adiacenti alla Bielorussia, inclusa la sua capitale Kiev, sono state attaccate dalla Russia nella fase iniziale dell’invasione iniziata alla fine di febbraio e seguita da esercitazioni congiunte di Russia e Bielorussia. Ora la Russia ha concentrato i suoi attacchi sulle regioni orientali e sudorientali dell’Ucraina.


Foto copertina da: OsInt Defender

Leggi anche: