Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

No! George Soros non ha mai detto alla CNN di aver «finanziato il colpo di stato in Ucraina del 2014»

Il miliardario è di nuovo oggetto di complotti. Questa volta sarebbe responsabile di aver dichiarato di aver finanziato il «colpo di stato in Ucraina del 2014», ma è falso

Alcuni utenti stanno condividendo su Facebook una foto che riporta una presunta citazione di Goerge Soros secondo la quale il miliardario avrebbe finanziato «il colpo di stato in Ucraina del 2014». Secondo il meme, le dichiarazioni sarebbero state rilasciate alla CNN, ma non c’è traccia di questo evento.

Per chi ha fretta:

  • Quella avvenuta in Ucraina nel 2014 non è un colpo di stato, ma una rivoluzione nota con il nome di Euromaidan.
  • No, Soros non ha mai dichiarato nulla di simile alla CNN.

Analisi

Nell’immagine diffusa online si legge:

George Soros alla CNN «Ho finanziato io il colpo di stato in Ucraina del 2014, per mettere una giunta amica e andare contro la Russia»

Screenshot di uno dei post che condividono la foto

Va innanzitutto notato che l’uso dell’appellativo “colpo di stato” in riferimento alla rivoluzione Euromaidan del 2014 è una prerogativa dei media russi e filorussi. Sia Vladimir Putin che il ministro degli esteri di Mosca Sergej Lavrov hanno definito l’evento «un colpo di stato». Viceversa, nei media occidentali si tende a chiamare l’evento una “rivoluzione” o semplicemente con il suo nome ucraino, Euromaidan (“Europiazza”).

Sebbene con una formulazione lievemente diversa, la bufala era già circolata in passato, ad esempio qui. In questa versione più datata si sostiene che: «George Soros ha riconosciuto in un intervista alla CNN di aver avuto un ruolo attivo nel rovesciamento del precedente presidente ucraino Viktor Yanukovich nel 2014», tramite la sua fondazione Open Society.

Screenshot della versione precedente della bufala

Un fact-check di questa versione era già stato svolto da Usa Today il 23 marzo 2022. La testata americana ha contattato la CNN, che ha assicurato che durante l’unica intervista rilasciata a loro da Soros, il miliardario non ha mai dichiarato nulla di simile. La stessa fondazione Open Society ha smentito la bufala: «Posso assicurarvi con autorità che Soros non ha mai detto di aver contribuito in alcun modo a quello che è accaduto a Yanukovych», ha dichiarato un portavoce di Open Society a Usa Today.

È comunque sufficiente leggere la trascrizione dell’intervista a George Soros sul sito ufficiale della CNN per verificare che l’unica cosa dichiarata dal miliardario riguardo la questione è: «Ho aperto una fondazione in Ucraina prima che il Paese diventasse indipendente dalla Russia. La fondazione va avanti da allora, e ha svolto un ruolo importante negli eventi attuali (del 2014 ndr)». Mai nell’intervista vengono pronunciate le parole «colpo di Stato», «presidente», o «Yanukovych».

Conclusioni

George Soros è stato accusato di aver finanziato «il colpo di stato in Ucraina del 2014, per mettere una giunta amica e andare contro la Russia». Tuttavia, diversi elementi, tra tutti la trascrizione dell’intervista, dimostrano che questa frase non è mai stata pronunciata dal miliardario.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Leggi anche: