Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Investe e uccide un 17enne a Treviso, arrestato un poliziotto: «Era ubriaco»

L’automobilista, 28 anni, è stato posto agli arresti domiciliari. Secondo quanto si apprende, aveva un tasso alcolemico superiore al limite consentito

Un poliziotto di 28 anni, in servizio alla Questura di Treviso, è stato posto agli arresti domiciliari per l’incidente stradale in cui ieri sera, 9 maggio, è morto il 17enne Davide Pavan. Il ragazzo è stato investito mentre era alla guida del suo scooter a Paese, in provincia di Treviso. L’uomo, di cui inizialmente non si conosceva l’identità, avrebbe registrato un tasso alcolemico ben superiore a quello stabilito dalla legge durante i controlli sulla concentrazione di alcol nel sangue al momento dell’incidente. Il ragazzo, residente a Morgano, un comune vicino al luogo dell’incidente, è deceduto nell’impatto, mentre l’automobilista, condotto in ospedale, non ha riportato serie conseguenze. Ora è al vaglio dei Carabinieri di Montebelluna la dinamica dello scontro: per il momento, l’unico elemento accertato è che l’auto e lo scooter provenivano dai due sensi opposti di marcia.


Immagine di repertorio


Leggi anche: