Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Overshoot day, il 15 maggio l’Italia esaurisce le risorse naturali per il 2022

La data si è spostata in avanti di due giorni rispetto al 2021

È il 15 maggio l’overshoot day per l’Italia di quest’anno. Il giorno in cui il nostro Paese termina le risorse disposizione per il 2022 e inizia a consumare quelle del 2023. La data si è spostata in avanti di due giorni rispetto al 2021, quando era caduta il 13 maggio. Secondo i calcoli del Global Footprint Network, l’organizzazione che misura il consumo di risorse dei Paesi per calcolare la data di sforamento, se tutti gli abitanti del pianeta vivessero come gli italiani, servirebbero 2,7 Terre per sostenere la popolazione mondiale. Se tutti vivessero come gli statunitensi ne servirebbero 5,1, come gli australiani 4,5, come i russi 3,4 e come gli indiani 0,8.


Nel complesso, la popolazione mondiale sta usando risorse equivalenti a 1,75 Terre. Per rimanere in parità, ogni abitante del pianeta dovrebbe avere un’impronta ecologica annuale di 1,6 ettari, l’equivalente di circa 2,5 campi da calcio. Al momento, però, l’impronta ecologica pro capite degli italiani è di 4,32 ettari l’anno. Infine, fa notare l’organizzazione, le emissioni di carbonio prodotte bruciando combustibili fossili ammontano al 61% dell’impronta ecologica totale dell’umanità. Per conoscere la data dell’Earth Overshoot Day, la data in cui tutta l’umanità termina le risorse disponibili, si dovrà attendere il 29 luglio, la Giornata Mondiale dell’Ambiente.


Foto di copertina: Earth Overshoot Day

Leggi anche: