Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

L’ex gip di Bari De Benedictis condannato a 12 anni 9 mesi per l’arsenale da guerra nella masseria

Si allunga la permanenza in carcere dell’ex giudice, già condannato a oltre 9 anni di reclusione per corruzione in atti giudiziari. In una masseria di un amico, De Benedictis conservava munizioni, mitragliatrici, bombe a mano e fucili d’assalto che andava anche a provare personalmente

È stato condannato a 12 anni e 8 mesi di carcere l’ex giudice del Tribunale di Bari Giuseppe De Benedictis, accusato di traffico e detenzione di armi ed esplosivi e di ricettazione. Condannati con lui l’imprenditore agricolo Antonio Tannoia, anche lui a 12 anni e 8 mesi, e il caporal maggiore capo scelto dell’Esercito Antonio Serafino, che ha patteggiato 5 anni di reclusione. L’ex gip di Bari era stato già condannato dal tribunale di Lecce per corruzione in atti giudiziari a 9 anni e 9 mesi, dopo essere stato arrestato mentre intascava una mazzetta davanti al tribunale. De Benedictis aveva raccolto un ingente quantità di armi, diverse da guerra e d’epoca nella masseria di Tannoia, trasformata in una sorta di arsenale.


Leggi anche: