Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Nadal si ritira da Wimbledon, l’infortunio c’è ed è pesante: «Non posso giocare con questo dolore»

È di sette millimetri lo strappo ai muscoli addominali dello spagnolo, infortunato dopo la faticosissima vittoria ai quarti contro Fritz. Sul caso era anche scoppiata la polemica con l’italiano Fognini, che aveva messo in dubbio l’esistenza stessa dell’infortunio

Alla fine Rafael Nadal ha dato forfait a Wimbledon. Lo spagnolo ha annunciato il ritiro dal torneo alla vigilia della semifinale contro Nick Kyrgios. Troppo pesante l’infortunio ai muscoli addominali per il campione spagnolo: «Ci ho pensato molto, ma non ha senso giocare – ha detto in conferenza stampa – Credo che non posso continuare a giocare con questo dolore». I media spagnoli avevano rivelato che il maiorchino si era sottoposto agli esami dopo il già complicato successo ai quarti contro l’americano Taylor Fritz. I test avevano confermato una lesione all’addome di sette millimetri. Per la stampa spagnola le speranze però erano ancora vive, visti i precedenti. Nel 2009 agli Us Open, Nadal giocò con uno strappo di due centimetri, anche se uscì sconfitto contro l’argentino Juan Martín del Potro in semifinale.


La polemica

Nella vicenda c’è stato spazio anche per una polemica scoppiata tra lo spagnolo e Fabio Fognini, che aveva messo in dubbio l’infortunio, non meritando tutta l’enfasi dopo la vittoria ai quarti di Wimbledon. Su Instagram, il tennista italiano aveva detto nelle sue stories a proposito dell’infortunio dello spagnolo: «Ragazzi, non credete a tutto quello che leggete, PER FAVORE». Le cose però sono andate in un altro modo.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: